Agriturismo Tuscany
E-mail: info@aione.it
Tel./Fax: +39 0564 507978
Mobile: +39 349 4712759
Inserire il nome completo. Inserisci un'email valida. Inserisci il telefono Please select a date when we should contact you. Input non valido
N°Pers.
Francisca si dedica all'ospitalità, tenendo i rapporti con i clienti e controllando l'attività dell'agriturismo e del ristorante. Alessandro si prende cura della campagna seguendo la produzione delle vigne e dei terreni. Da qualche tempo si occupa della cucina durante la stagione estiva. Apicoltore per passione. Thomas, Carlo e Valentina, i nostri figli. Primi consumatori di tutto quello che facciamo e, a poco poco, validi aiuti per i piccoli lavori. Francesca. Dentro le case tutto dipende da lei. Solo lei sa dove sta ogni cosa, anche perché è lei che la nasconde. Lavora con attenzione e passione e sappiamo che vede le cose con i nostri stessi occhi.

Come è successo

Tutto è cominciato nel 2001 quando decidemmo di dare una svolta alle nostre vite. Vivevamo insieme già da un po di tempo, ma eravamo cresciuti uno a Roma e l'altra in Olanda ad Amsterdam. Ci sembrava a quel punto che delle città ne avevano abbastanza e cominciammo ad immaginare di vivere in campagna cambiando anche i nostri lavori.

L'occasione si presentò durante una vacanza proprio in Maremma che subito ci stregò con il suo paesaggio, i suoi profumi, i suoi colori ma ancor più per i sui ritmi dolci e decisamente più naturali. Non si può dire che allora trovammo l'Aione ma sarebbe meglio dire che l'Aione trovò noi. Due pazzi al punto giusto, pronti a dedicarsi alla ricostruzione di questo antico insediamento che aveva vissuto un lungo periodo di completo abbandono. Il progetto ha richiesto molto tempo e ha attraversato varie fasi, andando di pari passo con l'avanzamento dei lavori e con le vicende della crescita della nostra famiglia che nel frattempo si è allargata con la nascita di tre bambini.

Dal 2009 l'attività dell'azienda è iniziata a pieno regime con l'apertura del ristorante e della piscina a da allora tutto è diventato più coinvolgente. In tutto questo tempo abbiamo cercato di imparare al meglio la gestione della campagna e della nostra terra e cercato dei essere sempre più preparati nell'arte dell'accoglienza.